La cancellazione del pignoramento di un veicolo

Modalità e costi per cancellare il pignoramento auto

PRA: costo cancellazione pignoramento auto e moto

Secondo la legge (ex art 491 segg c.p.c), il pignoramento è l’atto giuridico con il quale avviene l’espropriazione forzata di uno o più beni del debitore. Se il pignoramento riguarda un bene mobile quali autoveicoli o motocicli, l’atto di pignoramento deve essere iscritto al PRA.

La trascrizione del pignoramento può essere cancellata?
Si, è possibile effettuare la cancellazione del pignoramento, per i seguenti motivi:

  • Richiesta di parte del singolo soggetto
  • Estinzione

Occorre precisare che in entrambi i casi per rendere effettivo il procedimento, è necessaria l’ordinanza di cancellazione che dev’essere emessa dal giudice incaricato.

Quando viene eseguita?
La cancellazione della trascrizione di pignoramento si esegue quando il creditore dichiara, secondo le norme previste dalla legge, che il pignoramento è inefficace a causa del mancato deposito della nota nel termine stabilito. Precisiamo che le nuove disposizioni quali l’art. 164-ter disp. att. c.p.c.sono utilizzate sui procedimenti esecutivi che hanno avuto il via a partire dall’11 Dicembre 2014.

Quali documenti sono necessari?
I documenti necessari per l’attuazione della cancellazione sono:

  • Dichiarazione di inefficacia del pignoramento per mancato deposito della nota nel termine stabilito, che dev’essere fornita dal creditore procedente.
  • Entrambi i codici fiscali di creditore e intestatario al PRA.
  • Documento d’identità in corso di validità del richiedente con relativa fotocopia.
  • Copia conforme all’originale fornita dalla Cancelleria del Tribunale dell’ordinanza di cancellazione del pignoramento applicato sul veicolo emesso dal Giudice.

Tramite l’istanza del debitore, il giudice dispone la conversione del pignoramento , ai sensi dell’articolo 495 del Codice Civile, a seguito del regolare versamento di una somma di denaro.

Precisazioni

  1. E’ doveroso precisare che in caso di estinzione del pignoramento per il decorso dei termini è necessario che il giudice emetta l’ordine di cancellazione per rendere l’atto effettivo.
  2. L’atto di rinuncia alla procedimento esecutivo rilasciato dal creditore non costituisce in alcun modo un titolo idoneo per far decadere il pignoramento, bensì sarà necessario, anche in questo caso, l’ordinanza del giudice.
  3. Tale ordinanza del giudice può essere notificata senza problemi tramite PEC utilizzando la firma digitale.

Quanto costa il procedimento di cancellazione?
Per effettuare il procedimento di cancellazione del pignoramento sarà necessario sostenere i seguenti costi:

  1. 27€ per i diritti PRA ed Emolumenti
  2. 48€ per l’imposta di bollo

Tutti gli importi sopra elencati, possono essere versati alla cassa in contanti o mediante l’utilizzo di carte di debito circuito Mastercard, Visa, Pagobancomat o carte prepagate a patto che si trattino di carte dei circuiti precedentemente indicati.

Concludendo
Tutte le pratiche automobilistiche possono essere svolte occupandosi personalmente di tutte le procedure necessarie. In alternativa ci si può rivolgere alle agenzie di pratiche auto o uffici ACI.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*