Costo patente B

Qual è il costo patente b complessivo alla motorizzazione? Si risparmia con la patente B da privatista?

Patente B costo - scuola guida o motorizzazione

Decidere di prendere la patente regala sempre una certa euforia, sia che abbiate appena compiuto i 18 anni richiesti, sia che abbiate preso questa decisione in seguito. Ma ecco la fatidica domanda: quanto costa prendere la patente B? Si risparmia davvero nel costo patente b complessivo da privatista?

È un dato di fatto che prendere la patente è una spesa non indifferente e non solo in riferimento alla B, ma anche alla patente D ad esempio, soprattutto nel caso di quest’ultima per un uso professionale. Fino a qualche anno fa esisteva un semplice modo per risparmiare: rivolgersi direttamente alla motorizzazione e dare gli esami da privatisti. Iscriversi infatti ad una scuola guida rappresentava, e rappresenta a tutt’oggi, il modo più semplice per conseguire la patente: tu paghi, segui le lezioni e fai pratica con un esperto a disposizione e loro si occupano di tutte le pratiche burocratiche necessarie.

Ma con l’introduzione della nuova tipologia di esame della patente B (dicembre 2013), il risparmio si è assottigliato di parecchio. Vediamo insieme entrambi i tariffari.

Costo patente B: scuola guida
La spesa media è variabile, ma in linea di massima compresa in un range che va dalle 700 € ai 900 €.
Questo preventivo comprende:
costo di iscrizione e disbrigo pratiche
costo versamento alla Motorizzazione
costi degli esami di teoria e pratica.
Non sono invece compresi:
costo guide (minimo 4)
fototessera recenti
costo visita medica e/o marca da bollo

Costo patente B da privatista
Anche in questo caso, il costo complessivo per prendere la patente B alla motorizzazione, studiando da sé e recandosi in sede solo per sostenere gli esami, non è più fisso. In media la spesa sarà di 650 € con un risparmio rispetto al costo patente b scuola guida di 100/200€. Ricordate però che con il fai-da-te occorre più tempo per il disbrigo delle varie pratiche, prendere appuntamento per la visita medica, recarsi alla motorizzazione di residenza per l’esame etc etc.

Il reale risparmio che si aveva fino a 3 anni fa era legato all’abbattimento del costo di iscrizione alla scuola guida e al costo delle guide vere e proprie lezioni di guida. Con il nuovo regolamento sono state rese obbligatorie anche per i privatisti 6 ore di guida con un istruttore abilitato. Ciò significa che bisogna iscriversi a una scuola guida (costo che varia tra le 100 e 200 €) e pagare per le guide (costo medio di circa 180 € x 6 ore).

A prescindere quindi dalla modalità che sceglierete per conseguirla, oggi non esiste più un modo che garantisca un consistente risparmio sul costo patente B.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*